Sempre  più  sovente  sentiamo e vediamo sui giornali la  pubblicità di  “Discipline Olistiche”,  ” Operatore Olistico ”   etc.  ma  sovente, dal mio punto di vista, come Reflessologo Plantare, parlando con i clienti,  si percepisce un senso di confusione e disorientamento  che nasce in questo ambito  da parte dell’ utente, sempre più confuso  e diffidente nei confronti di tante informazioni..

Con il  termine  “OLISTICO” ( derivante dal  greco “HOLON”, cioè “ TUTTO ” )  si intende e si usa   identificare  tutta  una serie di metodiche e Discipline ( REFLESSOLOGIA, YOGA, SHIATSU, NATUROPATIA…etc…… )  le quali  operano con la finalità unica  di sostenere,  mantenere,  migliorare lo stato di salute della persona con l’ausilio di particolari e codificate  metodiche aumentando  e  rinforzare le naturali risorse  presenti nella persona. Importante definire e ribadire che in virtu’ delle filosofie proprie delle Discipline Olistiche, le stesse non si pongono in contrapposizione, né in alcun modo intendono sostituire la medicina tradizionale ma vi si affiancano.

A differenza della Medicina ufficiale in cui la persona in quanto tale  viene considerata settorialmente divisa in organi ed apparati, ed in cui di conseguenza l’ approccio derivante è settoriale e limitato ad un tal tipo di apparato,  nella visione Olistica  ogni individuo è considerato nella sua unicità, differente l’ uno dall’ altro, con una propria storia personale, evolutiva, psicologia, esistenziale, di fatto nella sua  globalità

Il fattore Malattia, in quest’ ottica viene considerata come la risultante di un insieme di cause ed elementi scatenanti  che deriva da uno  squilibrio  tra fattori sociali, personali ed economici, emozionali  e biologici; le tecniche naturali pertanto  cercano di  riarmonizzare il tutto, di riportare in equilibrio tali dimensioni emotive, sociali, fisiche e spirituali della persona  con il fine di stimolare alla fine le naturali e personali capacità di guarigione insite nell’ organismo umano.

L’ Operatore Olistico, qualsiasi sia la sua competenza ed orientamento didattico,  non è un Terapista, non fa DIAGNOSI e non cura malattie fisiche o psichiche, non prescrive MEDICINE o RIMEDI,  non si pone in conflitto con la medicina ufficiale e con la legge per l’abuso di professione medica ma semplicemente utilizzando le metodiche proprie dell’ Arte di cui è specializzato  diviene ed è un CATALIZZATORE, un sostegno alla persona.Mai come oggi si percepisce un grande senso di abbandono nelle mani di qualcun’ altro, un affidarci all’ esterno, quasi a manifestare  una delega, alle nostre malattie, della responsabilità della nostra propria  salute. In un continuum di rimandi  vediamo la persona  delegare al proprio  medico la responsabilità di guarirci, il quale dà a  sua volta delega alla ricerca scientifica o ai “farmaci”, ma nessuno si occupa dell’essere umano che ha di fronte.

Quello che viene invece a definire da subito in un rapporto tra l’Operatore Olistico ed il cliente   è  quello di un  dialogo alla “ pari “ in cui  l’Operatore non pratica “sulla” persona ma “con” la persona con l’obiettivo di guidarla nel viaggio alla conoscenza del linguaggio corporeo, dei disagi e disturbi che si manifestano in un lavoro che tende a  “Riequilibrare”, rimettere in Armonia le dimensioni emotive, fisiche e spirituali della persona.

Fattore molto importante è quello di  capire  che non esiste una tecnica o un massaggio  uguale per tutti, una soluzione fissa ed univoca per tutti, in quanto – come definito in precedenza – ogni persona è un MONDO a SE’,  ha un bagaglio personale di esperienze prenatali, emozionali, sociali e fisiche uniche, univoche!    Ogni problema deve essere affrontato e risolto  in un  modo sempre diverso e per questo che  ogni tecnica  è unica; ed è per tale motivo  che in una miscellanea di esperienze, sensibilità empatica, teorie e pratica propria di ogni singolo Operatore, spaziando dalla Reflessologia Plantare all’ Iridologia, dal Consiglio alimentare alla Naturopatia, dal Massaggio alle Tecniche di Respirazione, Rilassamento e YOGA,   è nascosto un tesoro di potenzialità che, quando percepite dal Cliente, concorrono a ripristinare quella condizione di Benessere a cui poi ognuno mira di raggiungere…………

Pin It on Pinterest

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire
funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul
modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web,
pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che
hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.
Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare il nostro sito web. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi