REFLESSOLOGIA e TRATTAMENTO per il CANCRO

www.takingcharge.csh.umn.edu/explore-healing-practices/reflexology/what-does-research-say-about-refloxology

 

Questi studi hanno mostrato riduzione del dolore, nausea, diarrea o costipazione e miglioramento della qualità della vita con la Riflessologia.

In uno studio controllato su 87 pazienti, Hodgson (2000) ha riscontrato un miglioramento del 100% nel gruppo di riflessologia nelle categorie di qualità della vita di aspetto, appetito, respiro, comunicazione (con medici, famiglia, infermieri), concentrazione, costipazione / diarrea, paura di futuro, isolamento, mobilità, umore, nausea, dolore, sonno / stanchezza. Il gruppo placebo ha riportato un miglioramento del 67,6% in queste categorie.

  • Stephenson et al. (2000) hanno condotto uno studio qualitativo in un ospedale su 24 pazienti sottoposti a riflessologia con carcinoma mammario e polmonare. I ricercatori hanno notato una “significativa riduzione del dolore” per i pazienti con carcinoma mammario. Mentre questo era un piccolo campione, il progetto di ricerca ben controllato ha prodotto risultati significativi.
  • Milligan et al. (2002) hanno esaminato l’impatto della riflessologia sulla qualità della vita di 20 pazienti affetti da cancro. Ha trovato la qualità della vita migliorata attraverso una riduzione dei sintomi fisici ed emotivi. Questo è un piccolo esempio, tuttavia.

Kim, Lee, Kang, Choi ed Ernst (2010) hanno esaminato uno studio clinico randomizzato (RCT) e tre studi clinici controllati non randomizzati (CCT), gli unici studi su 60 potenziali studi per soddisfare i loro criteri di studi quantitativi controllati con risultati psicologici. Gli studi hanno mostrato una riduzione significativa di dolore, nausea / vomito e affaticamento con la riflessologia e un miglioramento del sonno e dell’umore. In breve, tutti e quattro gli studi hanno suggerito effetti benefici della riflessologia per le donne con carcinoma mammario.

Il problema, secondo gli autori della revisione, è che i difetti negli studi compromettono la validità dei loro risultati. La revisione sostiene che “le principali limitazioni degli studi inclusi erano piccole dimensioni del campione, controllo inadeguato per effetti non specifici, mancanza di calcoli di potenza e brevi periodi di follow-up o trattamento” (p. 329). Un accecamento inadeguato e un occultamento inadeguato dell’allocazione sono fattori che potrebbero anche contribuire alla distorsione della selezione, portando a migliori effetti del trattamento. La loro conclusione finale, basata su questi quattro studi, è stata che “non ci sono prove sufficienti per l’efficacia della riflessologia come trattamento sintomatico per il cancro al seno”. (pagine 329-330).

La chiave per la comprensione di questi studi e per l’interpretazione di tutti gli studi discussi in questa sezione è che è difficile pianificare ed eseguire uno studio ben progettato sulla riflessologia che soddisfi tutti i parametri. Gli studi di controllo randomizzati sono il gold standard nella ricerca sulla salute, ma richiedono accecamento, che è sempre un problema con la riflessologia in cui il professionista sa se sta offrendo la riflessologia o meno.

Pin It on Pinterest

Questo sito web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire
funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul
modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web,
pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che
hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.
Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare il nostro sito web. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi