Il cosiddetto Male di Schiena,  un disturbo sempre piu’ diffuso, avente origini diverse, dovuto alla vita  sedentaria che si conduce, ai traumi fisici vissuti, disturbi energetici e  situazioni varie che hanno un notevole impatti sulla salute della nostra colonna vertebrale. Tra i vari metodi esistenti,  una  utile un integrazione di metodologie quali la Reflessologia Plantare e lo Yoga danno un  notevole aiuto alla risoluzione del problema.

Come ne esplica la sua azione lo YOGA ?  :  E’ uno strumento, un metodo che puo’ dare notevoli risultati nel senso di aiutarci favorendo un giusto  mantenimento dell’ attività muscolare di sostegno articolare, la liberazione dagli accorciamenti muscolo-tendinei e la correzione delle rigidità articolari derivate dalle abitudini posturali e motorie. Energeticamente lo yoga mira ad ottenere un equilibrio fisico, psichico ed energetico globale Le tecniche di respirazione proprie del Pranayama favoriscono quello che è definito movimento respiratorio del Diaframma il quale ha azione su piu’ livelli. Possiamo citare il livello viscerale che ne è evidente: le tensioni e contrazioni, irrigidimenti muscolari interni correlati all’ inserzione e movimento  del Diaframma sulla Colonna Vertebrale, il livello Cranio-Sacrale legato al fatto che il Diaframma – sospeso al cranio attraverso un asse che comprende  faringe, esofago e mediastino  e zone muscolari lombosacrali

Esistono avvertenze nella pratica dello Yoga in presenza di un male di schiena o le Asana possono essere svolte da chiunque?  Nello svolgere attività Yoga è indispensabile valutare attentamente la condizione del praticante; la pratica deve  essere definita e adeguata alla persona, e NON proposta nello stesso modo a tutti, come spesso vedo e sento.

Le Asana  proposte devono considerare le  sollecitazioni a cui va sottoposta la colonna nelle sue  diverse posizioni, proteggendo le zone più fragili, il segmento  lombare e quello cervicale, considerando una uniforme distribuzione dei carichi a cui la colonna stessa è sottoposta. Nel praticante inoltre non si deve stimolare  o forzare un obiettivo da raggiungere a tutti i costi, anzi dobbiamo evidenziare che ognuno di noi ha i  propri tempi e modi di reazione, tenendo conto delle esigenze fisiche del momento e del singolo – proprio per prevenire qualunque danno non solo inerente la colonna vertebrale.

 La Reflessologia Plantare che azione esplica ?  Metodo  ancora poco conosciuto ed apprezzato in Italia ( come tutte le tecniche reflessologiche e differentemente da altre situazioni europee )  ha una forte azione  a livello antidolorifico ed antinfiammatorio – dato proprio dalla sua azione reflessa data alla periferia e quindi – non localmente ( questa caratteristica è importante in quanto ci permette di lavorare su di una situazione che nel momento non è auspicabile stimolare manualmente o che non è di nostra competenza ).

L’ azione endorfinica ottenuta e la riduzione di infiammazione locali si manifestano nella persona consentendo alla zona coinvolta ( in questo caso tensioni muscolari lombari ) di detensionarsi e ripristinando così il movimento libero della schiena stessa.

Ovviamente da sottolineare che  impegno e perseveranza della persona, il coinvolgimento personale – sono un fattore importante nella risoluzione della situazione, spesso il cliente appena sente di stare bene interrompe le lezioni o le sessioni reflessologiche ( “ tanto sto bene “ ) non consentendo al proprio corpo di rafforzare la situazione e l’ aiuto appena ottenuto.

Pin It on Pinterest

<b>Questo sito web utilizza i cookie</b>. Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire </br>funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul</br> modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, </br>pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che</br> hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.</br>Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare il nostro sito web. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi