Che cosa è

Tecnica di Massaggio di origine giapponese – ha come origini  i  fondamenti teorici della  Medicina  Tradizionale Cinese (MTC).  Nello Shiatsu si usano i pollici, i palmi, i gomiti per svolgere una pressione costante su alcuni punti o zone del corpo con l’ intento di sostenere, conservare e migliorare lo stato di salute della persona.

Non è una terapia alternativa, non è una medicina non convenzionale, non è un massaggio terapeutico, estetico o sportivo; E’  un metodo che valorizza le risorse interiori  della persona.

SI differenzia da altre metodiche in quanto utilizza il concetto  del peso del corpo dell’ Operatore sul Cliente ( il trattamento si svolge a  terra su un morbido futon ), la pressione mantenuta e costante per un tempo minimo,  la perpendicolarità delle mani  rispetto alla zona trattata, la differente postura  e la respirazione  concentrata sull’  hara (presente anche in altri tipi di tecniche).

Lo Shiatsu  rientra, al  pari della Reflessologia,   nelle Discipline Bionaturali (DBN)  ed è  una forma di prevenzione, per riportare o mantenere l’organismo nel suo stato di equilibrio e  benessere, consente alla persona una maggiore attenzione al proprio  corpo, al  prendersi cura di  sè stesso.

Chi puo’ ricevere  lo SHIATSU? 

Non è solo rivolto  a  persone malate, ma a tutti coloro che sono interessati a vivere meglio, esprimendo se stessi a tutti i livelli (psichico, fisico, emozionale, relazionale, ecc.).

Scopo  è quello di favorire un profondo Riequilibrio Energetico, favorendo migliori condizioni di benessere psicofisico.

imagesCA8TL6P5

 

Stili utilizzati  :

Gli stili più diffusi sono quelli fondati dai Maestri:

Takujiro Namikoshi e Shizuto Masunaga.

 

 

Stile NAMIKOSHI 

utilizza generalmente   pollici sovrapposti sui punti  (tsubo) corrispondenti ad inserzioni muscolari o

innervazioni con pressione ripetuta più volte, il riferimento è quello anatomico occidentale .

————-

 

Stile  MASUNAGA 

  Basato sui meridiani di MTC.  Si  basa nel considerare  la mano “madre” sempre a contatto col corpo,   la   

mano “figlia”   si sposta  sulle  zone  da trattare entrando in  pressione  mentre  la “madre” toglie progressivamente pressione;  la

pressione, costante ed alternata, determina una percezione molto dolce e confortevole. Vengono applicati a completamento  le

nocche, gomiti e ginocchia, con il corpo e gli arti per lo più leggermente stirati ( stretching ).

—————

Stile ” DOPPIA PRESSIONE ” 

 Coinvolge  piu’  tecniche utilizzando pressioni “autonome” su 2 punti o zone utilizzando pollici, palmi

e gomiti in piu’ combinazioni. La pressione viene adattata alla persona, al momento, al fluire dell’ Energia.

Pin It on Pinterest